Pene maschile genitale

pene maschile genitale

Anatomia I testicoli sono organi pari e simmetrici di circa 20 grammi di peso, delle dimensioni di una grossa noce, posti in una borsa cutanea dalla superficie rugosa, ricoperta di peli, detta scroto. Prima di penetrare nella prostata, ricevono la secrezione di due piccoli organi, di cm di lunghezza e 5 mm di spessore: le vescicole seminali.

Generalità L'apparato genitale maschile è il complesso di organi e strutture anatomiche dell'uomo preposto alla riproduzione sessuale umana. Shutterstock Equivalente funzionale dell'apparato riproduttore femminile nella donna, l'apparato genitale maschile comprende: i due testicoli, i due epididimi, i due dotti deferenti, le due vescicole seminali, la prostata, il penelo pene maschile genitale e le ghiandole bulbo-uretrali. I testicoli sono deputati alla secrezione degli ormoni sessuali maschili e alla produzione degli spermatozoi ; gli epididimi contribuiscono alla maturazione degli spermatozoi; i dotti deferenti servono a immettere gli spermatozoi nell' uretra maschile, il canale che servirà alla loro espulsione al verificarsi dell' eiaculazione ; le vescicole seminali e la prostata producono dei liquidi che servono a formare, assieme gli spermatozoi, lo spermacioè lo sostanza fluida emessa durante l'eiaculazione; il pene è l'organo protagonista della copulazione; lo scroto è la sacca cutanea che protegge e mantiene alla giusta temperatura i testicoli; le ghiandole bulbo-uretrali, infine, producono un liquido che serve mantenere pulita l'uretra maschile dall' urina.

Il pene è un organo di dimensioni variabili da individuo a individuo, da cm a riposo, a in erezione. I corpi spugnosi terminano in un rigonfiamento detto glande. La piega tra glande e prepuzio è denominata solco balano-prepuziale. Il testosterone conferisce al maschio le caratteristiche sessuali secondarie che lo differenziano dalla femmina: diversa distribuzione dei peli, voce più profonda, maggiore massa muscolare, maggiore aggressività, oltre a determinare la produzione degli spermatozoi e a stimolare il desiderio sessuale.

pene maschile genitale

La produzione di testosterone aumenta in modo decisivo alla pubertà, determinando le prime emissioni di liquido seminale anche al di fuori della masturbazione e del rapporto sessuale polluzioni. Dopo la pubertà, nel testicolo sono presenti delle cellule sessuali spermatidi che vanno progressivamente incontro alla differenziazione finale che li porterà a diventare spermatozoi maturi.

Lo spermatozoo è formato da una testa e da una coda; la coda con i suoi movimenti guizzanti gli garantisce la mobilità lungo le vie spermatiche e nei genitali femminili.

SIAMS Links

Pene maschile genitale questo loro percorso vengono agevolati, stimolati e nutriti dal liquido prodotto da epididimo, pene maschile genitale seminali, prostata, ghiandole di Cowper e secrezione dei genitali femminili. Lo spermatozoo ha un corredo cromosomico dimezzato rispetto alle altre cellule del aumento dellerezione e del pene, quindi ha 23 cromosomi.

Il liquido pene maschile genitale viene espulso dal meato uretrale a getto, grazie a movimenti di contrazione e spremitura delle vie spermatiche. Una corretta igiene consiste nel lavare i genitali con un detergente a pH neutro o leggermente acido, al mattino e alla sera e dopo i rapporti sessuali, scoprendo il glande dal prepuzio, per rimuovere le secrezioni che si raccolgono nel solco balano-prepuziale. E naturalmente, quando i rapporti sessuali avvengono con o tra soggetti a rischio.

pene maschile genitale

Oltre al pene, bisogna lavare anche lo scroto, che essendo una zona ricca di peli e ghiandole sebacee va incontro ad una sudorazione di odore sgradevole. Durante il lavaggio inoltre è possibile accorgersi di modificazioni della forma e del volume dei testicoli, che potrebbero essere la spia di malattie anche serie tumore del testicolo.

Il pidocchio è un parassita che si riproduce nelle zone pelose.

Apparato genitale maschile

Si possono vedere tra i peli i pidocchi stessi, che si muovono, sono neri, grossi mm, oppure le loro uova attaccate al fusto del pelo. La terapia è semplice, con antiparassitari per via locale.

Home Scienza Salute La lunghezza media del pene, secondo la scienza Un ampio studio scientifico fa chiarezza su un annoso problema maschile. Dando i numeri giusti una volta per tutte. Le dimensioni contano La risposta a una delle più comuni preoccupazioni maschili arriva dal più accurato studio sulle misure del pene mai compiuto finora.

È particolarmente frequente dopo terapie antibiotiche o in soggetti diabetici. Si manifesta con rossore, bruciore, prurito; possono esserci dei puntolini bianchi sul glande o escoriazioni della cute. La terapia è con antibiotici per via orale. Possono decorrere, come nella donna, in modo subdolo, cioè con sintomi scarsi o assenti.

I Genitali maschili e i loro problemi

Se non vengono diagnosticate e curate, possono danneggiare le pene maschile genitale spermatiche, pene maschile genitale causare, come nella donna, problemi di infertilità.

Pene maschile genitale sintomo principale è la disuria, cioè la presenza di disturbi urinari: minzione frequente, bruciore a urinare. Per il trattamento si usano antibiotici.

Alcuni ceppi di HPV possono causare, sia nella femmina che nel maschio, delle lesioni genitali simili a verruche, dette condilomi acuminati.

La lunghezza media del pene, secondo la scienza

La terapia si basa su farmaci antivirali, per via locale o per bocca. Il contagio avviene per contatto con una persona affetta; compare dapprima una lesione non dolorosa sui genitali, poi il microbo entra nel sangue e comincia a diffondersi nei tessuti, cosicché un tempo poteva causare la morte per le lesioni pene maschile genitale causava a organi come cuore e sistema nervoso.

pene maschile genitale

Come già detto, la terapia antibiotica è sempre risolutiva, e attualmente non si verificano più lesioni gravi a causa della sifilide. Anche in questo caso la terapia antibiotica è rapidamente risolutiva. Invece pene maschile genitale paesi poveri, soprattutto in Africa, dove i malati non possono permettersi i costosi farmaci antivirali, la malattia è in continuo aumento. Varicocele Il varicocele è causato da una dilatazione delle vene del funicolo spermatico, cioè il canale in cui decorre il dotto deferente, avvolto da arterie, vene e fibre nervose.

Ne deriva che un controllo dei testicoli da parte del medico curante o dello specialista sarebbe consigliabile ad ogni ragazzo intorno ai pene maschile genitale.

pene maschile genitale

Torsione del testicolo La torsione del testicolo è in effetti la torsione del funicolo spermatico, cioè il cordone contenente il dotto deferente, le arterie, le vene e le strutture nervose. Si manifesta con dolore intenso ad un lato dello scroto, e in seguito gonfiore ed arrossamento.

Tra gli amnioti lo sviluppo di pene erettile è avvenuto indipendentemente per mammiferitartarugherettili e arcosauricioè coccodrilli e uccelli. Nel corso dell'evoluzione gli uccelli hanno perduto questo organo, ad eccezione di Paleognati e Anseriformi [2].

Il frenulo a volte si lacera durante i primi rapporti sessuali, causando sanguinamento. Fimosi La fimosi è un restringimento del prepuzio che rende impossibile il suo scivolamento sopra il glande.

Causa difficoltà di erezione pene maschile genitale erezione dolorosa. Si risolve con un semplice intervento chirurgico, la circoncisione, con il quale si taglia il prepuzio e si lascia quindi il glande scoperto.

pene maschile genitale

La circoncisione viene eseguita in alcune popolazioni musulmani, ebrei alla nascita a tutti i bambini a scopo rituale. Prostatite Le infezioni della prostata sono piuttosto frequenti, anche in giovane età.

NUOVA REGISTRAZIONE

I microrganismi causa di prostatite sono vari, tra cui anche quelli trasmessi per via sessuale. Per la loro diagnosi, è necessario eseguire un esame microbiologico del liquido seminale spermiocoltura. La prostata ha una struttura spugnosa, per cui al suo interno gli antibiotici penetrano e si diffondono con difficoltà.

Tumore del testicolo Il tumore del testicolo colpisce gli uomini in giovane età, tra i 20 e i 40 anni. La terapia è chirurgica, accompagnata da radioterapia e chemioterapia.

pene maschile genitale

Si tratta di un tumore molto sensibile alle terapie, anche se già metastatizzato, per cui la percentuale di guarigione è molto alta. La prognosi dipende dallo stadio in cui viene pene maschile genitale, essendo naturalmente più favorevole in stadio precoce. La terapia è chirurgica, accompagnata da chemioterapie e terapia ormonale. Ci sono poi cause genetiche, ormonali, malformative, infettive.

  • Cade il pene si alza e cade
  • Epididimo[ modifica modifica wikitesto ] Lo stesso argomento in dettaglio: Epididimo.

Uno spermiogramma anormale deve essere sempre riconfermato da un altro esame. Pene maschile genitale queste alterazioni sono associate, e si parla quindi di oligoastenoteratospermia.

  • Estensore del pene prima e dopo
  • Il corpo spongioso che circonda l'uretra, in corrispondenza dell'apice del pene forma il glande, che è la parte più sensibile.

Galbūt jus domina