Peni in bhutan

peni in bhutan

peni in bhutan pene libero

Condividi a A Anche se lo si sa prima, la vista sorprende tutti: si svolta un angolo, si alza lo sguardo, ed ecco peni in bhutan membro maschile gigante, disegnato, colorato e festonato di nastri colorati, che decora le facciate di moltissime case tradizionali.

Il fallo bhutanese ha una spiegazione storica. Il fallo dipinto sui muri serve anzitutto a scacciare questi demoni che i butanesi odierni percepiscono come reali. In secondo luogo diventa il simbolo di peni in bhutan culto della fertilità, fiorito nel monastero di Drukpa Kunley a Punakhadopo la sua morte. Qui le donne in cerca di figli ricevono un pene gigante con un nastro giallo e devono abbracciarlo mentre girano tre volte attorno al tempio.

The Penile Creature

Il monaco del monastero poi provvede a dare un piccolo colpo in testa ai partecipanti, con un fallo di legno. Quasi tutte le case antiche in Bhutan fanno sfoggio di tali dipinti osé.

peni in bhutan esercizi per aumentare le erezioni

Il re del Bhutan leggermente stizzito, ha invitato a non continuare la tradizione, che peni in bhutan ridicolizzata dai visitatori esterni. Molti comunque non sono convinti, e non rinunciano alla protezione del vecchio monaco folle. Chiara Reid Pubblicato il: 01 settembreUltima modifica il: 01 settembreCorrelati Cattedrale Grossmünster di Zurigo affollata come non mai per la massima autorità del buddismo tibetano Altre notizie.

peni in bhutan erezione dopo 70

Galbūt jus domina