Erezione dopo un infarto. E' possibile curare la disfunzione erettile dopo un infarto?

Impotenza, Sessualità e malattia cardiaca

erezione dopo un infarto

In effetti non è proprio cosi! Molti di questi pazienti hanno disturbi di circolo arterioso che si sono manifestati a livello delle arterie coronarie del cuore. Esse hanno un calibro leggermente maggiore rispetto alle erezione dopo un infarto cavernose del pene e rispecchiano lo stato delle arterie degli altri organi fig.

erezione dopo un infarto

Esso è caratterizzato da una tumescenza peniena ed una rigidità peniena non sufficiente alla penetrazione. Il paziente esce dallo studio medico mortificato e si sente menomato di una parte per lui importantissima.

erezione dopo un infarto

La attività sessuale è una attività aerobica e come tale non dovrebbe essere sconsigliata ai pazienti cardiopatici e post-infartuati, sottoposti ad angioplastica od a posizionamento di stent coronarici PTCA. Non tutti, infatti, hanno lo stesso tipo di risposta in seguito a stimolazione sessuale ed in seguito alla assunzione di determinati farmaci.

Molto importante è seguire con la massima attenzione le cure prescritte.

erezione dopo un infarto

Conclusioni Al paziente cardiopatico e infartuato se sessualmente attivo non deve essere preclusa a priori la attività sessuale anche quando dovesse subentrare un problema di disfunzione erettile.

Una attenta valutazione multidisciplinare erezione dopo un infarto, andrologo, diabetologo… è indispensabile per curare efficacemente anche questo aspetto in tutta sicurezza rispondendo efficacemente alla richiesta di salute sessuale del paziente.

erezione dopo un infarto

Epub Nov Epub May Exercise training, increases myocardial perfusion in residual viable myocardium within infarct zone.

Galbūt jus domina